a
trovare lavoro a Londra

10 Ottime Strategie per Trovare Lavoro a Londra

Per trovare lavoro a Londra, è assodato che non basti più rispondere agli annunci e sperare di essere richiamati per un colloquio di lavoro. Il mercato del lavoro di oggi è infatti fortemente competitivo e richiede grandi sforzi da parte di chi è in cerca di un’occupazione.

Per spiccare nella folla di candidati provenienti da ogni parte del mondo e poter trovare uno sbocco in una delle agenzie di lavoro a Londra, in particolare, è necessario essere scrupolosi e molto determinati. È ovviamente di primaria importanza perfezionare il proprio CV in inglese e la cover letter, tanto per cominciare, ma non finisce qui.

Ecco le 10 migliori strategie per cercare lavoro a Londra e farsi notare dalle aziende in UK, ma anche in Italia…

 

1) Cercate solo posizioni che realmente vi interessano

Mandare decine e decine di curricula non vi aiuterà a trovare lavoro a Londra in fretta: meglio essere più esigenti. Anzi, per dirla all’inglese, “picky”. A tal scopo, vi consigliamo di usare i motori di ricerca sui portali dedicati al lavoro per identificare solo le keywords che coincidono con i vostri punti di forza. Focalizzatevi sulle offerte più rilevanti e non perdete tempo con ciò che non vi rappresenta perfettamente dal punto di vista professionale.

 

2) Personalizzate il CV e la cover letter per trovare lavoro a Londra più in fretta

Una volta identificati gli annunci più interessanti, prendetevi tutto il tempo necessario per adattare il CV in inglese e la cover letter a ciascuno di essi. Usate le keywords presenti nell’offerta di lavoro e mantenete la stessa terminologia tecnica. Il selezionatore del personale potrà così comprendere al primo sguardo il motivo per cui siete il candidato perfetto. Più il profilo è personalizzato, maggiori saranno le possibilità di essere richiamati per il colloquio. Inoltre, ricordatevi che all’estero sono molto usati anche i software automatici per filtrare i curriculum in fase di selezione. Per maggiori informazioni, leggi qui.

 

3) Usate Google Drive, Spreadsheet e Calendar

Molti sognano di trovare lavoro a Londra, ma non tutti hanno le carte in regola per farlo. Per farsi trovare pronti è fondamentale dimostrarsi organizzati sul web e Google vi offre i mezzi giusti per farlo. Se possedete un account Gmail, ad esempio, potete sfruttare Google Drive per creare, salvare ed esportare fogli di calcolo e documenti, come il vostro curriculum vitae in inglese e la cover letter in inglese. Potete inoltre collegare tutto a Google Calendar per essere certi di non perdervi nessuna data o appuntamento importante.

 

4) Attivate Google Alert

Sempre nella galassia Google, vi consigliamo di sfruttare la funzione “Google Alert” per restare aggiornati sulle ultime news delle aziende più rilevanti. Attivando questo servizio, forse uno dei più sottovalutati del colosso web, potrete monitorare costantemente i dati che più vi interessano, come il nome dell’azienda e la località. Senza alcuno sforzo, avrete automaticamente a portata di mano tutti gli aggiornamenti delle società in cui avete sempre sognato di trovare lavoro a Londra.

 

5) Create un file excel per organizzare la ricerca del lavoro

Se avete inviato talmente tanti curricula da non riuscire nemmeno a ricordarne il numero esatto, è arrivato il momento di organizzarsi meglio. Tenendo presente il consiglio che già vi abbiamo dato, ovvero di non esagerare con i CV, provate a tener traccia di ogni vostra azione. Creando un file excel delle vostre candidature avrete molti benefici, tra cui:

  • Sarà utile nel caso qualcuno vi richiami, soprattutto se è passato molto tempo dall’invio del curriculum;
  • Vi impedirà di mandare due volte lo stesso CV ad un’azienda, trasmettendo così un’idea di disorganizzazione personale al responsabile delle risorse umane;
  • Vi aiuterà a motivarvi e a darvi la spinta per tentare ancora di trovare lavoro a Londra, anche quando vi troverete a pensare di non aver fatto progressi;
  • Potrete identificare dei trend e delle statistiche, mettendo in evidenza chi vi ha risposto e capire se ci sono motivazioni plausibili per ritenere una versione del vostro CV più efficace di un’altra.

Per concludere, registrare tutti i vostri movimenti nell’ambito della ricerca di lavoro vi aiuterà a migliorarvi e ad ottenere ciò che desiderate. Ricordatevi di aggiornare e commentare frequentemente, prendendo nota di ogni informazione utile.

Ecco un esempio efficace di file excel creato per pianificare la ricerca di occupazione:

 File excel per trovare lavoro a Londra

 

6) Iscrivetevi a Linkedin

Se ancora non l’avete fatto, iscrivetevi subito a LinkedIn. Se già siete registrati, invece, ricordatevi di aggiornare frequentemente il vostro profilo e di cercare di fare network con aziende e professionisti del vostro settore. Creando connessioni, anche con chi non conoscete, potrete magari arrivare proprio ad un responsabile delle risorse umane e farvi notare. Vi consigliamo anche di unirvi ai gruppi di LinkedIn per accedere alle offerte e avere possibilità più concrete di lavorare a Londra.

Oltre a LinkedIn, anche VisualCV e altri social network dedicati al mondo del lavoro potrebbero tornarvi utili. Non dimenticate di registrare il vostro nome nell’URL, per fare in modo che le aziende possano accedere facilmente ai vostri profili attraverso le ricerche su Google.

 

7) Fate Networking partecipando ad eventi

Un altro ottimo modo per fare networking è rappresentato dai Meetup. Questi incontri, realizzati in maniera gratuita, hanno riscosso grande successo a Londra e nel resto del mondo anglosassone, ma anche in Italia stanno prendendo piede. Tramite il sito meetup.com potrete scoprire un’infinità di incontri aperti a professionisti del vostro settore e poter addirittura partecipare ad eventi con le aziende migliori e i manager più richiesti.

 

8) Puntate sul Personal Branding con un sito o un blog personale

Uno dei modi migliori per farsi notare dalle aziende è rappresentato dal blog. Sebbene quasi chiunque ne possieda uno, ormai, sono in pochi a saper scrivere contenuti accattivanti. Inoltre si tratta di una buona occasione per mostrare le vostre competenze.

Siate attivi, aggiornando spesso e commentando anche i blog degli altri, scrivete articoli su argomenti di attualità per il vostro settore, su eventi, fiere e tutto ciò che potrebbe rivelarsi utile. Aprire un proprio blog, un sito o un portfolio on line significa spalancare una porta sul proprio mondo professionale, usando gli strumenti per definire il proprio personal branding.

 

9) Usate la stessa foto del profilo per rafforzare il vostro Personal Branding

Ricordatevi di utilizzare la stessa foto per tutti i social network, i siti e i blog da voi aperti. Vi aiuterà a creare un personal branding molto più efficace e a farvi riconoscere immediatamente dai datori di lavoro e dai selezionatori che vi cercheranno in rete.

 

10) Siate riservati riguardo alla vostra vita privata

Ultimo (ma non meno importante), se volete trovare lavoro a Londra facilmente evitate di pubblicare troppi dettagli personali sul web. O, quantomeno, fate in modo che siano accessibili solo alle persone più vicine a voi. Per sicurezza, fate una ricerca sul web per assicurarvi che il vostro nome sia legato solo a contenuti neutri o professionali. Per farla breve, verificate che non ci siano link che possano creare imbarazzo.

State attenti a quello che scrivete su blog e social media, anche su pagine esterne: evitate che il mondo intero sia in grado di sapere tutto, ma proprio tutto, su di voi. Pensateci: volete davvero che il vostro possibile futuro datore di lavoro sappia ogni dettaglio della vostra vacanza ad Ibiza, ancor prima di conoscervi di persona?

 

analisi gratuita curriculum

Rate This Article

info@cv-in-inglese.com

No Comments

Leave A Comment