a
HomeCarriera / LettereLettera di Presentazione Autocandidatura: 5 Cose da Sapere
Lettera di presentazione autocandidatura

Lettera di Presentazione Autocandidatura: 5 Cose da Sapere

L’invio della lettera di presentazione autocandidatura è una tecnica di accesso al mercato del lavoro usata spesso da chi è in cerca di impiego. Non tutti sanno, però, come utilizzare al meglio questa opportunità: per proporsi spontaneamente ad un’azienda che non ha posizioni ufficialmente aperte è necessario avere le carte giuste da giocare.

Per avere più probabilità di essere notati, in primo luogo è essenziale inviare la lettera all’ufficio Risorse Umane o direttamente al responsabile del reparto a cui si è interessati. Solo indirizzando specificatamente la candidatura (ad esempio, “Alla cortese attenzione di… “) potrete avere l’opportunità di essere notati.

Ecco tutti i consigli per scrivere una lettera di candidatura efficace:

 

Perché scrivere una Lettera di Autocandidatura

Se pensate di poter trovare lavoro semplicemente rispondendo agli annunci delle aziende, forse state perdendo qualche opportunità importante. L’invio della lettera di presentazione autocandidatura potrebbe infatti permettervi di saltare qualche lungaggine e aggirare la concorrenza.

Forse non tutti sanno che, secondo alcune statistiche, una percentuale compresa tra il 70% e l’80% delle posizioni disponibili non arriva nemmeno ad essere evidenziata negli annunci di lavoro. Ecco perché la maggioranza dei candidati finisce per proporsi per la minoranza dei posti vacanti. Per questa ragione, la lettera di autocandidatura potrebbe permettervi di farvi notare dal selezionatore del personale ancor prima che l’annuncio venga pubblicato.

Certo, esiste anche la possibilità che la vostra lettera non riceva alcuna risposta, perché in quel momento non ci sono effettivamente ruoli aperti nell’azienda a cui vi siete rivolti. Tuttavia, nella maggior parte dei casi è il timore di sbagliare a frenare chi sta cercando un’occupazione.

Va ricordato inoltre che avrete più possibilità di farcela scegliendo aziende piccole e medie, che molto spesso non dispongono nemmeno di un ufficio Risorse Umane. La vostra candidatura spontanea potrebbe far risparmiare tempo e denaro a chi la riceve, tagliando molte fasi dispersive del processo di selezione, sia per un colloquio in italiano che per un colloquio in inglese.

 

Lettera di Presentazione Autocandidatura: 5 Cose da Sapere

Si dice che la candidatura spontanea sia molto apprezzata dalle aziende perché mette in evidenza la proattività del candidato. Tuttavia, per essere certi di mirare al bersaglio e non sprecare troppe forze, è fondamentale mettere in pratica alcune semplici regole per aiutare il vostro futuro datore di lavoro a scegliervi.

Ecco alcuni consigli per imparare a scrivere la lettera di presentazione autocandidatura:

 

1) Studiate L’azienda E I Suoi Valori

La regola base dell’autocandidatura consiste nell’approfondire la cultura e i valori dell’azienda, facendo ricerche mirate. Individuate gli obiettivi, la storia, lo slogan, i maggiori successi, i colori aziendali e tutto ciò che vi sembra rilevante per comprendere in quale modo voi potreste aiutarli a crescere.

 Oltre a questi dati, vi servirà anche scoprire quali siano le performance dell’azienda, i principali concorrenti ed eventuali piani di espansione o crescita. Tutte queste informazioni contribuiranno a formare un piccolo “tesoretto” di dati utili per scrivere la lettera di presentazione autocandidatura.

 

2) Attirate L’attenzione Con Una Lettera Presentazione Candidatura Persuasiva

Proprio come qualsiasi cover letter, l’autocandidatura è il mezzo perfetto per vendervi al potenziale datore di lavoro. Puntate subito sulle capacità che potrebbero essere d’aiuto e aggiungere valore all’azienda. E tenete bene in mente una cosa: nessuno vi ha chiesto esplicitamente di candidarvi, quindi sarà necessario mostrarvi davvero convincenti, se volete attirare l’attenzione di chi la leggerà.


3) Realizzate Una Lettera Di Presentazione Autocandidatura Semplice E Concisa

Sebbene potreste sentirvi tentati all’idea di dilungarvi, cercate di essere brevi e concisi. Non scrivete più di una pagina, altrimenti rischiereste solo di annoiare il ricevente. E andate dritti al punto: la schiettezza, se abbinata alla professionalità e alla precisione dei contenuti, è il vostro asso nella manica per conquistare il possibile datore di lavoro e garantirvi un colloquio di lavoro.

 

4) Dimostrate Il Vostro Valore Con Esempi Pratici

Per sollecitare una reazione in chi riceverà la vostra lettera, è importante esprimere chiaramente il motivo per cui dovreste essere richiamati per un colloquio. Cosa potreste apportare all’azienda? Elencate i vostri punti di forza e le vostre capacità, accompagnandole con esempi pratici. Non esagerate (potreste danneggiare la vostra credibilità) e limitatevi a rispondere a queste domande: qual è il vostro settore di competenza? In che modo avete aiutato le altre aziende per cui avete già lavorato?

 

5) Proponetevi Per Settori E Posizioni Specifiche

Ultimo, ma non meno importante, è decidere esattamente la posizione che vorreste ricoprire. Potrebbe sembrare superfluo specificarlo, ma proporsi per qualsiasi posto disponibile è sbagliato: così facendo rischiereste di trasmettere la sensazione di essere insicuri e di non credere nelle vostre qualità. Ad esempio, nel caso siate laureati in Chimica, non proponetevi per un generico lavoro in laboratorio, ma specificate il settore di competenza. Non dovete temere che quel reparto sia già al completo: il punto è mostrare di avere le carte in regola per sostituire la persona che già ricopre quel ruolo. Non si tratta di rubare un lavoro, ma di fare del proprio meglio per mettersi in luce. Ogni azienda, in fondo, funziona come una squadra di calcio: gioca solo chi è nella condizione migliore per farlo e per portare a casa il risultato. Per posizioni in inglese, leggete anche il nostro approfondimento sulla lettera di presentazione in inglese.

 

Esempio Lettera di Presentazione Autocandidatura

L’autocandidatura è efficace solo se redatta in maniera ineccepibile. Come abbiamo già detto, la lettera deve comunicare in maniera precisa e puntuale i vostri valori e le vostre capacità, senza essere troppo lunga e senza esagerare. Per aiutarvi, abbiamo realizzato per voi un esempio lettera di presentazione autocandidatura a cui ispirarvi per giocare al meglio le vostre carte:

 

Marco Rossi

Via Roma, 1

36100, Vicenza

Dott.ssa Silvia Russo

Via Milano, 1

10121, Torino

 

 

Data: 10 Gennaio 2017

Oggetto: Autocandidatura per la posizione di Impiegato commerciale estero con tedesco

 

Gentile Dott.ssa Russo,

Vorrei sottoporre alla Sua cortese attenzione la mia autocandidatura per il ruolo di Impiegato commerciale estero con tedesco.

Per più di 5 anni ho sviluppato con successo il portafogli clienti della Lucenta SpA sul mercato tedesco ed internazionale, con obiettivi di budget sempre rispettati ed una crescita media dell’8% su base annua. Con queste credenziali, vorrei quindi propormi per il vostro ufficio commerciale estero.

Le comunico la mia più ampia disponibilità in relazione alla definizione degli orari di lavoro, della tipologia di contratto e del periodo di formazione.

RingraziandoLa per la cortese attenzione, resto a disposizione per un colloquio conoscitivo.

 

 

Distinti Saluti,

Marco Rossi

 

 

analisi gratuita curriculum

Rate This Article

info@cv-in-inglese.com

No Comments

Leave A Comment