a
HomeCarriera / LettereCome Rispondere Ad Un Annuncio Di Lavoro: Le 7 Regole D’oro

Come Rispondere Ad Un Annuncio Di Lavoro: Le 7 Regole D’oro

Avete inviato decine e decine di CV, ma nessuno vi ha ancora risposto? Allora è arrivato il momento di imparare come rispondere ad un annuncio di lavoro in maniera efficace, per farvi finalmente notare e cogliere l’occasione giusta per dare una svolta alla vostra carriera.

Sia i responsabili della selezione del personale che le agenzie per il lavoro ricevono tonnellate di lettere ogni giorno, ecco perché nella maggior parte dei casi si trovano a decidere in meno di dieci secondi se un candidato sia valido oppure no, basandosi sostanzialmente sull’affinità tra la posizione offerta e le capacità indicate dal lavoratore.

Come farsi notare, allora? Ecco i consigli per sapere come scrivere una brillante risposta ad un annuncio di lavoro:

 

Come Rispondere Ad Un Annuncio Di Lavoro

I consulenti che operano nel settore delle Risorse Umane sanno benissimo quanto sia importante mettere in pratica alcune tecniche, se si desidera che il proprio curriculum attragga subito l’occhio del selezionatore.

Abbiamo stilato i sette punti salienti per capire come rispondere ad un annuncio di lavoro, oltre a pratici esempi per metterli in pratica. Seguite queste semplici regole e capirete come fare colpo con la prima lettera inviata.

 

1)  Candidatevi solo se il vostro CV combacia al 75% con l’annuncio

Seguendo questa percentuale sarete in grado di valutare come rispondere ad un annuncio di lavoro con la sicurezza sufficiente per poi gestire l’eventuale colloquio e ovviamente l’assunzione. Sarete inoltre nella condizione di poter crescere adeguatamente in azienda, apportando il vostro contributo reale e non solo ideale.

Il 75% non è un buon dato solo per le aziende (che sicuramente sono a caccia del candidato migliore), ma anche per voi e per la vostra capacità di gestire le scelte personali. Solo così sarete sicuri di fare il passo giusto (e non quello più lungo della gamba), impegnandovi a crescere nel nuovo ambiente di lavoro.

 

2)  Non “gonfiate” il vostro curriculum

Quando nell’annuncio si fa riferimento ad un determinato criterio di selezione, come ad esempio la conoscenza fluente dello spagnolo, è assolutamente sconsigliato candidarsi se non si è veramente fluenti in spagnolo.

Non basta avere una conoscenza base della lingua, visto che l’azienda ha richiesto qualcosa di molto chiaro. Non pensate di cavarvela senza una verifica effettiva di quanto dichiarato nel CV. Per evitare brutte figure, meglio dire sempre la verità e non gonfiare il proprio profilo. Per un approfondimento su come evitare di “gonfiare” il proprio CV in inglese, leggi qui.

 

3)  Seguite le linee guida presenti nell’annuncio

Non perdete mai di vista l’annuncio di lavoro, visto che la chiave per rispondere in maniera impeccabile è nascosta proprio lì dentro. Rileggete più volte il testo, badando soprattutto alle indicazioni “pratiche” in esso contenute.

Ci sono datori di lavoro che specificano come ricevere il CV, se via mail o di persona. Altri, addirittura, chiedono alcuni formati in particolare. Per questo motivo, in tema di come rispondere ad un annuncio di lavoro è bene seguire esattamente ciò che vi viene richiesto. Non fate mai di testa vostra, perché potreste essere percepiti in maniera errata e infastidire il potenziale datore di lavoro.

 

4)  Non candidatevi se siete troppo qualificati o poco qualificati

In periodi difficili, come quello in cui stiamo vivendo, molte persone sono disposte a “tentarle tutte” pur di trovare lavoro. Sebbene essere pronti a ricevere un salario inferiore alle proprie capacità sia di per sé un gesto comprensibile e lodevole, potrebbe portare ad uno squilibrio interno all’azienda.

Lo stesso discorso vale al contrario, quando ci si propone per posizioni che richiedono più responsabilità e qualità al di sopra di quelle che potete davvero sostenere. In conclusione, rispondere ad un annuncio se non si è qualificati o se lo si è troppo è sostanzialmente una perdita di tempo, per voi e per il selezionatore del personale.

 

5) Non dilungatevi troppo

Trattandosi del vostro primo contatto con l’azienda, è necessario che sia breve e che la risposta ad un annuncio di lavoro vada dritto al punto. I messaggi troppo lunghi potrebbero spaventare chi li legge, soprattutto se è abituato a ricevere decine e decine di mail al giorno e non può perdere troppo tempo. Tenetevi il resto delle parole per le comunicazioni seguenti, che potrebbero necessitare di approfondimenti.

 

6) Usate un indirizzo email professionale

Mandate la vostra risposta all’annuncio tramite indirizzi come “MarioRossi@…”, magari con una piccola aggiunta che lo renda ancora più professionale, come “Ing_Rossi@…” e che faccia subito capire la vostra area di competenza.

Evitate assolutamente gli indirizzi più personali, con soprannomi imbarazzanti come “HelloKitty87@…” o SuperBomber@…”, che potrebbero farvi perdere credibilità nel giro di un secondo, oppure finire direttamente nella casella dello spam. Inoltre, se siete sopra i 40 anni, non mettete il vostro anno di nascita, come ad esempio “MarioRossi_1960@…”: è triste dirlo, ma potrebbe portare l’azienda a scartarvi per l’età. Per maggiori informazioni, leggi anche l’articolo su come cambiare lavoro a 40 anni.

 

7) Rispondere annuncio lavoro via telefono

Può capitare, a volte, che nell’annuncio si chieda specificatamente di telefonare. Non capita spesso, ma se succede è meglio non perdere tempo e chiamare subito. Andate dritti al punto, dicendo il vostro nome e spiegando il motivo della chiamata.

Esprimete il vostro interesse per la posizione offerta, senza troppi giri di parole, e chiedete un incontro o eventualmente un contatto successivo. Siate gentili e ringraziate sempre, assicurandovi di fare una bella figura anche solo con una telefonata da meno di un minuto. Per maggiori informazioni, leggi anche il post sul colloquio telefonico.

 

 

Risposta Ad Un Annuncio Di Lavoro: Un Esempio Pratico

Rispetto al passato, rispondere ad un annuncio di lavoro tramite email vi permette di contattare più velocemente l’azienda. Tuttavia, sebbene sia un processo molto più rapido, non significa che debba essere preso sottogamba.

Prima di premere il tasto invio, rileggete attentamente il messaggio. Cercate di non essere troppo informali e prestate un occhio di riguardo alla grammatica. Imparare come rispondere ad un annuncio di lavoro è un’arte: non sottovalutatela.

 

Esempio risposta annuncio lavoro:

 

Marco Russo

Via Appia, 16

36100 Vicenza

E-mail: marco.russo@esempio.it

Tel: 340 123456

 

Dott. Bianchi
Responsabile del Personale
Alcatel SpA
Via Roma, 1
36100 Vicenza

 

 

Oggetto : Risposta all’inserzione per “Sales Manager” (BDIT-306) pubblicata su “Repubblica” di giovedì  8 dicembre 2016

 

 

Egregio Dott. Bianchi,

In relazione all’annuncio di lavoro in oggetto, vorrei sottoporvi la mia candidatura.

Ho letto con grande interesse il vostro annuncio di ricerca per un “Sales Manager” (BDIT-306)  per il vostro dipartimento IT.

Avendo maturato 12 anni di esperienza come Sales Manager presso la Lucent SpA, ritengo di possedere i requisiti per la posizione da voi ricercata. Inoltre, vorrei aggiungere che nutro da diversi anni una passione per il mondo IT, cosa che mi ha portato ad ottenere ben 50 certificazioni in ambito CISCO e Microsoft server, nonché ottime doti relazionali e di relationship building.

Sono pertanto interessato a partecipare all’iter di selezione per la posizione ricercata, ritenendo che costituisca un’ottima opportunità per crescere professionalmente in questo settore.

In attesa di un gentile riscontro, porgo distinti saluti.


Marco Russo

 


 

analisi gratuita curriculum

Rate This Article

info@cv-in-inglese.com

No Comments

Leave A Comment